Giuseppe Cristinelli

Architetto

CURRICULUM

2011: Presidente del Comitato di Redazione degli atti della “Conferenza Internazionale di Cracovia – 10 anni dopo”.

2005/2011: Lezioni, conferenze e tavole rotonde sul tema del Restauro Architettonico a Roma, Udine, Milano, Londra, Mosca, Atene, Valladolid, Segovia, Creta, Dublino, Cracovia.

2003: Invitato dall’Università di Alcalà di Enares per la Lectio Magistralis di apertura dell’Anno Accademico del Dottorato di Ricerca in Storia e Restauro.

2002/2006: Docente di Restauro presso il Dottorato di Eccellenza in Storia dell’Architettura, Scienza delle Arti e Restauro della Scuola di Studi Avanzati in Venezia.

2002: Invitato dalla Università di Salamanca alla Lectio Magistralis di apertura del Dottorato di Ricerca in Storia e Restauro.

2001/2006: Docente al Dottorato di Nova Gorica in Economia e Tecniche della Conservazione del Patrimonio Architettonico e Ambientale.

2001: Invitato a Berlino come esperto in Restauro per una tavola rotonda organizzata dal Comitato per la Ricostruzione dello Schloss (Herr Boddin).

2001: Delegato dell’IUAV presso le Facoltà di Architettura di Gand e Istanbul.

1997-2000: "Carta Cracovia 2000": Membro del Comitato Promotore, Membro del Comitato Scientifico, Responsabile del Coordinamento Scientifico con Italia, Spagna, Francia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Germania, Gran Bretagna, Austria, Grecia, Malta, Canada, USA, UNESCO, ICOMOS, ICCROM. Vicepresidente della Segreteria Scientifica, Presidente del Comitato di Redazione della Carta Cracovia 2000, Coordinatore Scientifico della sezione “Teoria, principi generali, metodi e terminologia”.

1997: Responsabile della Convenzione di Collaborazione fra la Ma.Be.Tex e la Scuola Superiore di Architettura di Pietroburgo per il rilievo congetturale della sala della Fenice distrutta dall’incendio.

1996: Responsabile scientifico per l'Istituto Universitario di Architettura di Venezia per la ricerca MURST "Integrazioni e consolidamento nel restauro dal dopoguerra ad oggi."

1994/2010: Ordinario di Restauro Architettonico presso l’IUAV.

1991/92: Professore Incaricato del corso di Restauro Urbano presso l'Institut Superieur d'Histoire des Monuments Architectoniques di Parigi (Ecole de Chaillot).

1990/94: Titolare dell’affidamento del corso di Consolidamento e Adattamento degli Edifici, presso l’IUAV.

1990/94: Professore straordinario di Restauro Architettonico presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Reggio Calabria.

1989/94: Responsabile di svariate ricerche sul restauro architettonico edilizio ed urbano, finanziate dal MURST, dal CNR, dalla Soprintendenza ai BB.AA.AA. e dal Comune di Venezia.

1989: Vincitore del concorso nazionale per titoli ad una cattedra di Restauro Architettonico.

1988: Responsabile scientifico nella convenzione fra I.U.A.V. e Comune di Venezia per la stesura del rilievo in scala 1:200 dei primi piani del Centro Storico.

1987: Responsabile scientifico del laboratorio “Venezia, la fabbrica urbana”.

1986/91: Responsabile scientifico della convenzione di scambi culturali I.U.A.V. e Soprintendenza ai BB.AA.AA. di Venezia, avente ad oggetto la fornitura e l'elaborazione del materiale di base per la redazione delle schede “Settore Urbano” da compilare per l'Istituto Centrale del Catalogo.

1985/90: Titolare della Supplenza al corso di Restauro Architettonico presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Genova.

1985: Professore associato in Restauro Architettonico presso l’IUAV.

1984: Componente del gruppo di progettazione del sistema di difesa dalle maree medio-alte nel Centro Storico di Venezia.

1983/85: Membro del Comitato Scientifico del convegno internazionale di studio “Giovanni Battista Benedetti ed il suo tempo”. Responsabile scientifico ed organizzatore del Settore Architettura.

1983: Invitato per un ciclo di conferenze sul centro storico di Venezia dalla Facoltà di Architettura dell'Università di Anversa.

1983: Docente del Corso in perfezionamento in Restauro Architettonico organizzato dal Dipartimento di Scienza e Tecnica del Restauro dell'I.U.A.V.

1982: Invitato dall'Università di Praga nel convegno sul tema “Restauro e nuova progettazione” organizzato in occasione del 275° anniversario di fondazione dell'università stessa.

1982: Componente della Giuria per il concorso Internazionale “Les Arsenaux” per il restauro del porto del centro storico di Marsiglia.

1981: Invitato dal Ministero della Cultura Polacco al convegno sulla “Scienza e la Tecnica della Conservazione a Janovicze”. Chairman del settore Il progetto di restauro.

1980/86: Membro della Giunta del Dipartimento di Scienza e Tecnica del Restauro presso l'I.U.A.V.

1980/83: Responsabile del rilievo sistematico della struttura edilizia della Fabbrica urbana di Venezia nella convenzione tra Università-Unesco- Comune, per la zona di Cannaregio.

1980: Primo premio in un concorso nazionale indetto dall'Ospedale Civile di Vicenza per il restauro del quattrocentesco Complesso conventuale di S. Bortolo a Vicenza.

1979: Organizzatore, coordinatore e relatore del settore "Il progetto di restauro" nel convegno: La Scienza e la Conservazione dei Beni Culturali organizzato dall'Università di Venezia.

1979: Responsabile scientifico del laboratorio di Rilievo presso il Dipartimento di Teoria e Tecnica della Progettazione Urbana dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia.

1978/81: Membro esperto del Comitato Tecnico Amministrativo del Provveditorato alle Opere Pubbliche e del Magistrato alle Acque di Venezia.

1978/79: Titolare del Corso di Restauro dei Monumenti presso l'Università Internazionale dell'Arte di Venezia Firenze a Venezia.

1978/79: Coordinatore generale della didattica presso l'"Università Internazionale dell'Arte di Venezia e Firenze a Venezia.

1977: Organizzatore, coordinatore e relatore del settore “Il Cantiere di Restauro” nel convegno “La Scienza e la Conservazione dei Beni Culturali “ organizzato dall'Università di Venezia.

1977: Incaricato dall'IUAV della ricerca stilistica e tecnologica sugli elementi costruttivi dell’ ex Convento delle Terese a Venezia.

1976- 87: Delegato dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia presso le Facoltà o Istituti Superiori di Architettura di Cracovia, Danzica, Varsavia, Praga, Parigi, Marsiglia, Londra, Copenhagen, Bruxelles, Liegi, Anversa, Gent, Bruges, Nantes, New York, aventi per oggetto le convenzioni di scambi culturali e gli studi sul settore del restauro edilizio ed urbano.

1976-'90: Responsabile scientifico del laboratorio di ricerca “Cannaregio” presso l’IUAV di denominato poi, dal 1987, Venezia, “la fabbrica urbana”.

1974: Responsabile del settore stilistico e tecnologico nel Gruppo di Coordinamento e Progettazione nel Centro Storico di Ancona.

1973: Professore stabilizzato di Restauro dei Monumenti presso l’IUAV.

1973: Incaricato del restauro dei comparti 6/7/8/9/10/11/12/13/14/15 del Rione di Capodimonte in Ancona.

1973: Incaricato assieme ai proff. E. Trincanato, R. Ballardini, B. Torsello per il Restauro e la ristrutturazione del Centro Storico di Ancona.

1972: Incaricato dal Comune di Treviso per l'analisi morfologica e tipologica del Centro Storico.

1970/73: Docente incaricato presso l'Università Internazionale dell'Arte di Venezia e Firenze a Venezia.

1970/73: Docente incaricato di Restauro dei Monumenti presso l’IUAV.

1968/73: Consulente per i Piani Particolareggiati del Centro Storico di Venezia e degli insediamenti della Laguna Nord.

1967/71: Docente incaricato dei corsi di Matematica e Fisica, Geometria e Storia delle forme presso il Corso Superiore di Disegno Industriale di Venezia.

1967: Iscrizione all'Albo dei periti tecnici del Tribunale di Venezia.

1965: Iscrizione all'Albo professionale di Venezia.

1965: Borsa di studio presso l’IUAV in seguito a concorso nazionale.

1965/68: Assistente volontario presso il Corso di Istituzioni di Storia dell'Arte (prof. Giuseppe Mazzariol), di Elementi di Architettura e Rilievo dei Monumenti (prof. Egle Renata Trincanato) e Scenografia (prof. Mario De Luigi).

1965: Abilitazione all'esercizio professionale.

1964: Laurea conseguita con il massimo assoluto dei voti con una tesi su “Baldassare Longhena e il Restauro del Complesso dei Greci”. Relatori G. Mazzariol e E. Trincanato

1958: Iscrizione all'Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV).